Qui Londra, a voi Tonino

FIAT. I segreti del match con Di Pietro