Cossiga, l’ultimo addio alla Dc

“Mi avete espulso voi, silenziosamente”