Casaleggio, il pensiero spezzato